• (Altri Paesi)
  • |
  • Ricerca Concessionari
/ / / Requisiti della normativa

Requisiti della normativa

Chart

L’impegno per la riduzione delle emissioni

Tutti i motori (diesel, benzina, propano e gas naturale) producono gas di scarico contenenti monossido di carbonio (CO), idrocarburi (HC), particolato (PM) e ossidi di azoto (NOx). Per una maggiore consapevolezza in termini di ambiente e salute, le Autorità di Giappone, Europa e Stati Uniti hanno definito di comune accordo le direttive di regolamentazione delle emissioni per le applicazioni stradali e, più recentemente, per i motori diesel fuori strada.

La prima direttiva sulle emissioni dei motori diesel fuori strada di potenza superiore ai 37 kW (50 CV) è stata introdotta nel 2001 (Fase I). Successivamente, sono stati definiti standard più severi (Fase II e attuale Fase III A) introdotti per fasce di potenza tra il 2002 e il 2008. La normativa Fase III B sarà introdotta tra il 2011 e il 2013.

Normative europee sulle emissioni dei motori fuori strada da 37 a 560 kW (50 – 760 CV).
Il passaggio alla Fase III B della normativa sulle emissioni rappresenta indiscutibilmente il traguardo più ambizioso. La normativa prevede una riduzione del 90% del particolato (PM) e un calo del 50% degli ossidi di azoto (NOx).
La Fase IV porterà le emissioni di PM e NOx a livelli prossimi allo zero entro il 2015.