Elementi Augusta

cut-factory-augusta

La ragione è semplice. In tutto il mondo le persone che producono le nostre macchine usano ancora lo stesso criterio di riferimento del nostro fondatore John Deere: se qualcosa non è abbastanza buono per loro, non lo è nemmeno per i nostri clienti. Dalla mietitrebbia più grande al tosaerba più piccolo, questo impegno personale verso la qualità è ciò che rende speciale John Deere.

Stabilimento di Augusta, trattori compatti
Stabilimento di Augusta, trattori compatti, produzione, persone

PROGETTATI PER L'EUROPA

Noi non scendiamo mai a compromessi. È per questo motivo che ogni trattore che lascia Augusta per il Vecchio Continente è europeo dalla A alla Z. Dai dadi e bulloni con filettatura metrica agli standard sulle emissioni fino agli avvisi di sicurezza, ogni macchina è totalmente configurata per le norme europee.

     

Le cose non vanno bene
per caso, siamo noi a fare tutto il necessario perché sia sempre così.

DAVID KING
MANUFACTURING ENGINEER

     

Stabilimenti di Augusta, trattori compatti, interni

  

   

Qui le persone vogliono fare davvero un buon lavoro.
Gli scambi di opinioni sono sempre fruttuosi e
non smettono mai di suggerirci come fare le cose ancora meglio.

DAVID KING
MANUFACTURING ENGINEER

     

Stabilimento di Augusta, trattori compatti, produzione, persone

COSTRUITI PER L'EUROPA

Nello stabilimento di Augusta dotiamo ciascun trattore delle tecnologie indispensabili per il Paese a cui è destinato. Di conseguenza, quando un cliente europeo compra un modello serie 1, 2, 3 o 4, può essere sicuro che il proprio veicolo avrà tutto quanto necessario per funzionare in modo fluido e sicuro fin dal primo giorno. Specchietti, luci, standard sulle emissioni, avvisi di sicurezza, ecc. Non c'è nulla a cui il nostro personale dello stabilimento di Augusta non abbia pensato per offrirvi il meglio dei due continenti: qualità produttiva americana e specifiche europee.

     

I clienti europei utilizzano le nostre macchine più a lungo e in modo più intenso rispetto a quelli americani. Di conseguenza, se riusciamo a soddisfare l'Europa, possiamo soddisfare chiunque!

STEVE SANNER
FIELD TEST SUPERVISOR

     

INTERVISTE

David King (24) è un ingegnere di produzione

che programma e controlla l'attività delle linee di produzione dei trattori compatti Serie 3 e 4 premium. Ogni giorno cerca nuovi modi per migliorare ulteriormente la qualità, perfezionando gli strumenti, le procedure e i controlli di sua competenza. “Sono orgoglioso del fatto che John Deere riesca a realizzare prodotti di questa qualità negli Stati Uniti nonostante i maggiori costi di manodopera che questo comporta.”

Steve Sanner (61) è un capo collaudatore

che lavora con l'azienda da 19 anni. Tre anni prima che un nuovo trattore venga lanciato sul mercato, Steve inizia a testare dei prototipi per individuare eventuali difetti o punti deboli molto prima che il modello entri in produzione. “I miei colleghi sono pagati per costruirli; io, invece, per distruggerli”, dice sorridendo. “Ma quando c'è qualcosa che non va, ci mettiamo a lavorare tutti insieme per risolvere il problema.”

Stabilimenti di Augusta, trattori compatti

 

Storie correlate