IL POSTO D'ONORE

Trattorino tosaerba vecchio, fienile, proprietario

 

Quando nel 1983 il padre di Uli Rübke acquistò il suo primo trattorino tosaerba, scelse John Deere, dicendo che non poteva permettersi un tosaerba a buon mercato! Trentadue anni dopo suo figlio e suo nipote Mark guidano ancora lo stesso tosaerba con orgoglio e per festeggiare il suo 30° compleanno hanno persino organizzato una sfilata.

Trattorino tosaerba vecchio, proprietario, cliente, vecchia casa

Quando nel 1983 il padre di Uli Rübke sostituì il suo vecchio tosaerba a spinta con un trattorino John Deere, nulla fu più come prima. All'improvviso tutti volevano tagliare l'erba del suo giardino e anche dopo 30 anni le cose non sono cambiate. Anno dopo anno, il John Deere 111 si è sempre fatto valere, trainando tronchi d'albero e rimorchi oppure falciando l'erba di campi da calcio e frutteti. Ora si gode una meritata pensione, sebbene si avvii ancora al primo tentativo e, se necessario, è sempre pronto a entrare in azione.

Un compagno fidato negli anni.

ULRICH RÜBKE

“Da quando abbiamo acquistato il nuovo modello, i nostri vicini hanno cambiato sei o sette trattorini tosaerba economici”, sorride Uli, mentre accarezza con orgoglio la propria macchina. “Nessuno è durato molto. La nostra macchina ha un aspetto parecchio vissuto, ma la meccanica è in ottime condizioni. Pensate che le gomme anteriori sono ancora quelle originali!”

Attento e posato, Uli Rübke è esattamente come ci si immagina il capitano di un battello di fiume. Dal ponte del suo rimorchiatore da 13 m, comanda un potente battello-draga che mantiene il fiume Aller pulito a beneficio delle piccole imbarcazioni per trasporto passeggeri e da diporto. Dopo 40 anni di servizio, Uli conosce queste acque come il palmo della sua mano. La sensibilità di Uli per il funzionamento delle macchine è leggendaria tra i colleghi: per rendersi conto se in sua assenza qualcuno ha maltrattato il suo rimorchiatore, gli basta mettersi al timone e accendere il motore diesel Mercedes a sei cilindri. 

Trattorino tosaerba vecchio, proprietario, volante

     

Trattorino tosaerba vecchio, proprietario, paese, sfilata

“Nella cucina del casale di famiglia fatto di mattoni e travi a vista a Wittlohe, in Bassa Sassonia, è appesa una foto della sfilata durante la quale Uli, la moglie Silke e il figlio Mark hanno festeggiato il 30° compleanno del loro John Deere. Sebbene avessero invitato soltanto i vicini, la notizia ha subito raggiunto tutti i villaggi della zona. Una volta arrivato il grande giorno, per omaggiare Uli e il suo fidato 111, si sono presentati ben 27 trattorini tosaerba.

TALE PADRE, TALE FIGLIO

Il figlio di Uli, Mark, ha imparato l'arte di tagliare l'erba da suo nonno e si ricorda ancora del giorno in cui, finalmente abbastanza grande, ha potuto guidare per la prima volta il John Deere di famiglia. Ora che sta studiando ingegneria meccatronica, Mark sa apprezzare ancora di più la qualità John Deere. Il cappellino indossato da Mark nell'immagine non è l'unico cimelio di famiglia ad avere sfidato il tempo: come rappresentante della terza generazione Rübkes di portieri, per le partite più speciali Mark indossa ancora i pantaloncini trapuntati del nonno. 

Pur essendo affezionati alla qualità e alle tradizioni, i Rübke sanno comunque stare al passo con i tempi. Parte attiva di questa comunità molto unita, la famiglia sostiene infatti svariati e ambiziosi progetti che sfruttano le tecnologie più moderne per preservare o migliorare la qualità di vita degli abitanti e dei visitatori del paesino. Tra le iniziative più recenti spiccano l'apertura e la gestione cooperativa di un nuovo negozio nel villaggio e la messa in servizio di un traghetto a energia solare per navigare lungo il fiume, un risultato che ha richiesto anni di pazienza e perseveranza.

Immagine di uomo alla guida di un trattorino tosaerba, cliente, giardino, bambino

  

Ora fa parte della famiglia.

SILKE RÜBKE
Trattorino tosaerba, paese, cliente

PARTE DELLA FAMIGLIA

Inutile dire che, quando due anni fa la famiglia ha deciso di comprare un nuovo tosaerba, la scelta è finita su un John Deere. “Il nostro nuovo X155R è costruito con la stessa qualità del 111, ma possiede tutta una serie di migliorie tecniche che semplificano il lavoro, come il collettore a doppio strato.” Anche se i Rübke sono sicuri che il loro vecchio tosaerba potrebbe valere ancora un po' di soldi, l'idea di permutarlo non li ha nemmeno sfiorati. “"Fa parte della famiglia ormai", spiega Silke con semplicità. “"Non la daremo mai via. Quando sarà il momento, probabilmente la seppelliremo in giardino".”

     

Trattorino tosaerba vecchio, fienile, proprietario

 

Storie correlate