Comunicati Stampa   29 Maggio 2018

La gamma 5G John Deere protagonista a Enovitis in Campo 2018

John Deere punterà sui trattori specializzati della Serie 5G e sui trattori utilitari compatti a Enovitis in Campo, la manifestazione dinamica interamente dedicata alle tecnologie per la viticoltura che quest'anno fa tappa nella provincia reggiana. Sotto i riflettori le novità introdotte sulla linea 5GL, al debutto in versione cabinata e dotata di assale a profilo stretto e sulla gamma 4R equipaggiata con sistema di guida satellitare.

Saranno i 30 ettari di vigneto della tenuta Il Naviglio di Fabbrico, in provincia di Reggio Emilia, ad ospitare il 21 e 22 giugno 2018 la prossima edizione di Enovitis in Campo, la manifestazione dinamica interamente dedicata alle tecnologie per la viticoltura che ormai con cadenza annuale ospita prove e dimostrazioni che si svolgono direttamente nel vigneto e quindi in condizioni del tutto realistiche, per consentire ai visitatori  di misurare l’efficacia delle tecnologie in mostra.
E anche in questa edizione John Deere si presenterà ai blocchi di partenza con una selezione di modelli focalizzata per l'occasione sulla gamma di trattori specializzati per vigneto e frutteto 5G, arricchita da una serie di importanti novità.

Il marchio del Cervo porterà in campo a disposizione dei visitatori nei due giorni della manifestazione alcune fra le proposte di maggiore spicco di questa linea di prodotti, forte di funzionalità e prestazioni al top e di un design studiato per esaltarne le caratteristiche di agilità, manovrabilità e ingombri limitati che la contraddistinguono, senza nulla cedere in termini di comfort di guida. Tra le soluzioni tecniche che contraddistinguono la gamma 5G, le motorizzazioni Stage IIIB che oltre alla gestione elettronica possono vantare caratteristiche evolute quali l'inserimento sotto cofano delle soluzioni utilizzate per il post trattamento dei gas di scarico, un nuovo acceleratore a mano sulla console di destra, una capacità del serbatoio aumentata sino a 10 litri, e un aumento dello spazio in cabina disponibile pari al 10%. Altro fiore all'occhiello è la trasmissione elettrica PowrReverser a 24 marce avanti e 12 indietro con inversore sincronizzato, completamente riprogettata per tutti i trattori specializzati della serie 5G, che consente all’operatore di cambiare senso di marcia semplicemente con un dito, senza lasciare il volante e senza premere il pedale della frizione. Il pulsante di disinnesto della frizione è comodamente posizionato sulla leva del cambio, agevolando il cambio marcia in movimento. I trattori della Serie 5G con trasmissione PowrReverser sfruttano inoltre un superriduttore a velocità ridotta/coppia elevata per operazioni che richiedono velocità di avanzamento molto basse.

Ma a spiccare saranno soprattutto le novità introdotte nella linea di trattori a profilo ribassato 5GL: la nuova versione implementa infatti caratteristiche come un assale più stretto e una nuova cabina omologata installata di fabbrica che raggiunge un’altezza massima di 1 metro e 86, mantenendo quindi tutta l'agilità che contraddistingue la gamma. A questo si affiancano le console di sinistra e destra ridisegnate, un nuovo display, il 10% di spazio in più e un sedile con sospensione pneumatica opzionale Deluxe.

Tutti i modelli specializzati GL, GF, GN e GV sono inoltre caratterizzati da una maggiore capacità idraulica - fino a 126 litri/minuto - grazie a tre pompe idrauliche; il top di gamma 5GF presenta inoltre un raggio di sterzata migliorato fino al 15%, quattro distributori posteriori e sino a sette attacchi centrali per alimentare tutte le attrezzature da frutteto e vigneto. Ai modelli della gamma 5G si affiancherà infine un'ulteriore proposta, una selezione di modelli della gamma di trattori utilitari compatti 4R, allestiti per l'occasione con sistema di guida satellitare.