Comunicati Stampa   16 Febbraio 2017

SIMA 2017

La giuria del Sima Innovation Award ha ricompensato ancora una volta il lavoro del dipartimento di ricerca e sviluppo John Deere. È con grande piacere che vi presentiamo le 3 innovazioni premiate nell'ambito di questo concorso:

  • Medaglia d'argento: Smart AutoLub, il sistema di lubrificazione automatica intelligente;
  • Menzione speciale: Trattore SESAM, il primo trattore a elevata potenza totalmente elettrico
  • Menzione speciale: ExactApply, il controllo intelligente degli ugelli

Allegato: CP John Deere Sima Innovation Awards In occasione dei Sima, John Deere vi farà scoprire la sua gamma di macchine agricole e per la cura del verde, esponendo una gamma di macchine e apparecchiature rappresentative, nonché alcune novità.


Trattori

Serie 5

La gamma attuale di trattori agricoli compatti Serie 5 di John Deere è composta da trattori 5E, 5G, 5G specializzati e trattori 5M il cui cofano profilato più basso offre una migliore visibilità.

La gamma di trattori 5G specializzati si è evoluta. Infatti, i nuovissimi trattori della serie 5G vantano quattro gamme di modelli dotati di motore da 3,4 litri conforme alla Stage III B, con una potenza nominale da 75 a 105 cavalli (97/68/CE).

Questa nuova serie è stata concepita appositamente per offrire un livello elevato di comfort, potenza, prestazioni idrauliche e manovrabilità ai clienti che operano nei frutteti e nelle vigne. Allo stesso modo, è l'ideale per applicazioni in cui si opera in una carreggiata stretta.

I trattori delle serie 5GF, 5GN e 5GV offrono ai clienti la possibilità di scegliere una piattaforma di guida o una cabina con una nuova disposizione dei comandi. Più spaziosa del 10%, la cabina è dotata di acceleratore manuale elettronico, di una nuova leva di retromarcia, di nuove console laterali destra e sinistra, di un nuovo schermo e di un sedile Deluxe opzionale a sospensione pneumatica. Inoltre, questi trattori presentano un raggio di sterzata migliorato del 15% e una capacità idraulica superiore fino a 126 l/min, con tre pompe idrauliche.

I modelli della serie 5GL a quattro ruote motrici da 75, 90 e 100 cavalli sono dotati di nuova cabina ribassata, telaio stretto da 1,4 m di larghezza e nuova trasmissione PowrReverser 24F/12R. I trattori 5GL sono stati adattati appositamente alle piantagioni a pergola e apportano la medesima capacità idraulica aumentata degli altri modelli della gamma.

I nuovissimi trattori della serie 5R completano la gamma dei trattori serie 5. Con i 5R, John Deere si dota di trattori agricoli compatti ad alte prestazioni. Potentissimo e dotato di numerose caratteristiche che lo rendono realmente versatile e molto confortevole, il nuovo 5R appartiene a una classe a parte. Leggero ed agile al tempo stesso, questo trattore consente di trasportare ogni carico pesante, sia sul sollevatore anteriore che sul sollevatore posteriore. Concepito per essere polivalente, il 5R può essere facilmente dotato di un caricatore frontale della serie R e può essere utilizzato su strada e nei campi. Questo trattore è altamente affidabile: efficienza energetica con un livello di comfort e una semplicità di utilizzo concentrati sulla realizzazione più rapida e più efficace di un numero sempre maggiore di applicazioni.

Serie 6
La gamma di trattori serie 6 accoglie 2 nuovi membri: il 6230R e il 6250R, presentati per la prima volta alla clientela in occasione dei SIMA. Questi due nuovi trattori sei cilindri top di gamma dalla potenza massima di 280 e 300 cavalli (97/68/CE) sono stati concepiti appositamente per rispondere alle esigenze di contoterzisti e agricoltori. Questi due modelli alzano gli standard in termini di trasporto, comfort e accelerazione.

Essi potranno inoltre essere dotati del nuovo joystick multifunzione CommandPRO, con una ergonomia e una polivalenza ai massimi livelli John Deere. La velocità massima si raggiunge semplicemente spingendo avanti il joystick e sono disponibili 11 pulsanti programmabili per gestirne le funzioni, quali presa di forza, sollevamento, distributori ausiliari, AutoTrac, ecc. Perfettamente funzionale, il joystick CommandPRO consente di comandare il trattore, dalla velocità massima all'arresto completo, con un semplice movimento della mano oppure, per lavorare a basse velocità tra gli 0 e i 2 km/h basta usare la funzione superriduttore. L'installazione di una leva multifunzione ISOBUS esterna non è più necessaria poiché il conducente può comandare il trattore e le funzioni ISOBUS in parallelo.

Serie 7R
Anche i trattori serie 7R saranno presenti nello stand di John Deere e, in particolar modo, il 7310R, punta di diamante dell'efficienza energetica. Già dal 1° novembre 2016, infatti, i nuovi proprietari di trattori 7310R John Deere hanno la possibilità di partecipare al programma “Gasolio Rimborsato 7R John Deere”, un programma che premia economicamente i clienti che riescono a limitare o ridurre il consumo di carburante del loro trattore in modalità trasporto.

Serie 8R
La serie 8R non sarà da meno con il suo nuovo modello di punta: l'8400R e la sua eccezionale capacità di trazione.

Questo nuovo trattore top di gamma da 400 cavalli (97/68/CE) è dotato di un motore Stage IV.

Grazie alla sua capacità di trazione superiore del 6% rispetto a quella del modello 8370R, l'8400R consentirà all’operatore di svolgere tutte le attività di traino.
Convertendo il 91% della propria potenza nominale, l'8400R fisserà un nuovo standard del settore in termini di prestazioni ed efficienza.

Spinto dal nuovo motore John Deere da 9 litri, con un nuovo modello di pistoni, l'8400R fornirà fino a 450 cavalli di potenza massima grazie alla potenza extra attiva dell’Intelligent Power Management (IPM). La trasmissione e23 è stata concepita per offrire la massima efficienza e durabilità, supportata dalla funzione Efficiency Manager.

Per fornire una maggiore longevità, il nuovo trattore 8400R ha in dotazione di serie un asse a cremagliera con doppia superficie piana e larghezza totale di 255 cm. I nuovi mozzi in ghisa ne aumentano ulteriormente la durabilità e consentono l'installazione di una ruota posteriore da 970 kg per un trasferimento più efficace della potenza a terra. Questo nuovo asse posteriore sarà disponibile come opzione sui modelli più piccoli della serie 8R.

Inoltre, i trattori delle serie 7R, 8R e 9R beneficeranno delle ultime soluzioni FarmSight, come il nuovo ricevitore StarFire 6000. Quest'ultimo dispone di segnale SF1, con una precisione migliorata fino a 15 cm, ma anche del nuovo segnale SF3 con una precisione di traiettoria di 3 cm, una acquisizione più rapida del segnale, nonché di opzione RTK/mobile RTK aggiornata.

Tra le altre opzioni, un nuovo pacchetto connettività con JDLink e Remote Display Access (RDA), schermo CommandCenter generazione 4 e Settings Manager, che consente all'operatore di salvare e consultare tutti i parametri vitali della macchina durante il suo utilizzo o in un momento successivo. Il Settings Manager contribuisce inoltre a ridurre i tempi di impostazione in caso di utilizzo di molte attrezzature o qualora sia un nuovo operatore a utilizzare il trattore.

Serie 9R/9RX

I trattori 9R/9RT sono concepiti per essere le migliori macchine per il traino sul mercato. Ciò nonostante, sapevamo di poter migliorare ancora in tre altri settori chiave: potenza al suolo, velocità ed efficienza, nonché comfort del conducente.

Il risultato: il fratello maggiore della serie 9R, il 9620RX: potenza di trazione allo stato puro. Per la prima volta ai SIMA, i clienti potranno apprezzare le spettacolari caratteristiche di questo trattore. Con una potenza massima del motore di 670 cavalli vapore, un cambio elettronico a 18 rapporti e 4 cingoli per una trazione senza precedenti, il trattore 9RX trasferisce più potenza al suolo che mai.


Materiali di raccolta


Mietitrebbiatrici
Nel 2017 tutte le mietitrebbie John Deere della serie S saranno dotate del nuovo cassoncino di pulizia DynaFlo Plus, che fornisce un aumento di produttività del 5% nelle situazioni in cui il cassoncino è limitante. Con una lunghezza incrementata del 12%, il nuovo cassoncino di pulizia in alluminio è uno dei più grandi sul mercato.

Grazie alla nuova concezione e alla cospicua erogazione d'aria fornita dalla nuova ventola, il cassoncino è meno sensibile alle variazioni di condizioni e più facile da regolare: riduce il volume del recupero del 15% per orzo, grano, colza e semi di piccole dimensioni, e fino al 28% per mais, girasole, soia e altra granella di grossa taglia, consentendo di ottenere prodotto di migliore qualità e pulizia.

Inoltre, grazie al nuovo sistema di regolazione attiva del cassoncino in funzione della pendenza (ATA), si adattano all'inclinazione del terreno il crivello superiore, quello inferiore e la velocità della ventola, fornendo così un guadagno di produttività fino al 30% su dislivelli fino a 10 gradi. In salita, il crivello superiore e quello inferiore si aprono, mentre il regime della ventola diminuisce. In discesa, il regime della ventola aumenta, mentre il crivello superiore e quello inferiore si chiudono. Questo meccanismo contribuisce a ridurre il volume del recupero fino al 50%.

Sulle nuove mietitrebbiatrici della serie S il conducente può modificare l’inclinazione frontale della testata e l'altezza di taglio direttamente dalla cabina mentre lavora grazie ad un sistema idraulico posto sotto al collo alimentatore. Queste impostazioni possono essere memorizzate sui pulsanti 1/2/3 della leva multifunzione e facilmente richiamate quando cambiano le condizioni di raccolta, aumentando la velocità di lavoro fino al 20%. Questa opzione è disponibile sulle mietitrebbie serie S per la stagione 2017.


Fienagione


Big baler serie L1500
Dietro le sue linee eleganti, la pressa L1500 nasconde tutto il necessario per creare balle rettangolari compatte e di alta qualità. Nel cuore della macchina, un'ampia camera per balle e un pistone ad alta capacità operano insieme per produrre balle di densità regolare, a prescindere dal tipo di andana. Grazie alla camera per balle e ai doppi sistemi di annodamento e ventilazione, si ha la certezza di ottenere balle perfettamente formate.

È inoltre disponibile un sistema di pesatura opzionale. Questo sistema incorporato consente di visualizzare sullo schermo dei dati il peso delle balle in tempo reale. Ciò consente di scegliere il metodo di fatturazione, per balla o per peso della balla.

Farmsight

MyJobsConnect e MyJobsManager
John Deere propone oggi un nuovo pacchetto connettività con le applicazioni MyJobsConnect e MyJobsManager, che consentono ai conducenti di visualizzare ed eseguire operazioni in tempo reale dal loro dispositivo mobile. John Deere è il primo produttore a integrare un sistema di navigazione e ottimizzazione logistica specifico per le aziende agricole. Questo sistema intelligente di navigazione e logistica mappa l'insieme dei percorsi di accesso dell'azienda agricola e fornisce una panoramica sul parco macchine, proponendo al conducente l'itinerario più rapido e più sicuro per accedere a un campo. Inoltre, consente di guidare gli operatori tra un punto di scarico e una macchina di raccolta spostandosi di campo in campo (mietitrebbiatrice o trincia caricatrice, ad esempio).

Con l'applicazione MyJobsManager è possibile pianificare i lavori in anticipo sotto forma di calendario. In caso di cambio di programma, basta passare il dito per spostare tutti i dati. La tabella di bordo offre un riepilogo delle operazioni quotidiane per permettere di tenere facilmente sotto controllo l'avanzamento dei lavori e di identificare rapidamente le zone che necessitano di particolare attenzione.

L’applicazione MyJobs, invece, fornisce agli operatori una visione d'insieme dei lavori da compiere nel giusto ordine. I dettagli dei lavori sono tutti disponibili in ogni momento, il che riduce al minimo l'assistenza telefonica necessaria e gli errori dovuti a una cattiva comunicazione.

Sulla base dei rapporti che gli operatori trasmettono sull'applicazione MyJobs, il gestore può creare un rapporto di cantiere a partire dal Centro operativo. I rapporti di cantiere possono essere filtrati o esportati in formato .CSV per un ulteriore utilizzo in un software di fatturazione.

MyJobConnect Premium comprende, in più rispetto all'applicazione MyJobs, l’applicazione MyLogistics, che consente di ottimizzare il parco macchine secondo diversi aspetti. Tra le tante caratteristiche senza pari questa applicazione dispone di un sistema di navigazione agricola intelligente che tiene conto dei percorsi di campagna, nonché della possibilità di dirigersi direttamente verso i punti d'entrata di campi predefiniti. È possibile la commutazione automatica dei target di navigazione tra macchina e sede di stoccaggio, con tempi stimati di arrivo per tutte le altre macchine del parco. In qualità di responsabili, potrete identificare rapidamente i colli di bottiglia o le sovracapacità nella catena di raccolta e migliorare l'efficacia d'insieme.

 My JobConnectMy JobConnect Premium
Applicazione MyJobsManager:
  • Strumento per la creazione di lavori con possibilità di spostarli in tutta flessibilità e di assicurarne il seguito su tutto un ramo aziendale
MyJobs App:
  • Visualizzazione dei lavori della giornata, definizione del programma di lavoro e creazione di rapporti di cantiere
Lavori nel centro operativo:
  • Soluzione d'ufficio che comprende una ricapitolazione dei rapporti di lavoro sull'operatore
MyLogistics App:
  • Sistema di navigazione agricola intelligente con una cartografia dei percorsi secondari di campagna. Navigate automaticamente verso una posizione modificata di un veicolo di testa, la vostra area di scarico o un punto di ingresso specifico.
  • Destinazione intelligente: commutazione automatizzata dei target di navigazione tra macchina di testa e area di scarico
  • Profili dei veicoli agricoli e restrizioni del tragitto
  • Visione d'insieme in diretta dal parco macchine con l'orario di arrivo stimato
  • Pianificazione del tragitto: scegliete il tragitto ottimale in funzione degli appezzamenti aggiunti
 



Manure sensing

Le deiezioni animali sono un concime organico ricco di sostanze fertilizzanti. Fino ad ora, però, le sue variazioni naturali e la sua rapida sedimentazione lasciavano alla sua distribuzione una precisione molto variabile. Con il sistema di controllo dello spargimento John Deere Manure Sensing, i reflui zootecnici possono ora essere applicati con precisione, sulla base di un'erogazione di sostanze nutritive desiderata e di un limite di erogazione espresso in kg/ha. È inoltre possibile utilizzare una carta di prescrizione specifica per il luogo.

Con oltre 4000 misurazioni al secondo, il nostro rilevatore HarvestLab, testato sul campo, controlla e misura automaticamente la quantità di sostanze nutritive applicate. In questo modo, il rendimento e la qualità del raccolto possono essere ottimizzati riducendo i costi dei fertilizzanti minerali a stagione più avanzata.

John Deere Manure Sensing si controlla in modo intuitivo, tramite il display GreenStar 2630.

Nel corso dell'applicazione, il rilevatore in prossimità a infrarossi confronta i livelli attuali delle sostanze nutritive con i livelli target desiderati e, automaticamente, controlla con precisione la loro applicazione sfruttando la capacità eccezionale dei trattori John Deere che offre la regolazione automatica della velocità. Sui trattori non John Deere, la regolazione della velocità si effettua manualmente.

La registrazione di ciascuna fertilizzazione con reflui zootecnici e una quantità di sostanze nutritive applicata è essenziale, sia per gli imprenditori che per gli operatori agricoli. Il display GS3 2630 può documentare fino a 4 costituenti diversi, che possono essere visualizzati anche nel centro operativo. La documentazione degli appezzamenti applicata alle sostanze nutritive organiche costituisce la base di un'analisi approfondita. Può essere trasposta per creare delle carte di prescrizione al fine di compensare le carenze di sostanze nutritive al successivo apporto di concime.

Gamma per la cura del verde
Le macchine da giardinaggio non saranno da meno e verranno esposti al SIMA alcuni modelli rappresentativi dell’intera gamma.

John Deere lancia tre nuovi Gator: XUV 560, XUV 590i e XUV 590i S4. L'espansione della gamma di veicoli commerciali John Deere Gator consente di rispondere alle attese dei clienti in materia di versatilità e potenza.

Con il Gator™ XUV 560, John Deere amplia la famiglia di veicoli commerciali polivalenti. Questo modello è concepito per utilizzatori alla ricerca di un 4x4 multifunzionale e comodo. Dotato di sedile ergonomico, motore a benzina bicilindrico a "V" silenzioso, sospensioni totalmente indipendenti e quattro ruote motrici, e proponendo diversi accessori opzionali, il Gator XUV 560 vi aiuterà a portare a termine le attività più varie.
"Evolvendo la gamma di modelli Gator offriamo ai nostri clienti una scelta di opzioni ancora più ampia", ha dichiarato Paul Trowman (Direttore Marketing Europa). "L'XUV 560 è stato sviluppato per offrire le prestazioni, la versatilità e il comfort che ci aspetteremmo da un veicolo John Deere, a un prezzo vantaggioso."

John Deere lancia anche due nuovi veicoli commerciali, il Gator XUV 590i e l'XUV 590i S4, destinati a operatori alla ricerca di prestazioni, comfort e possibilità di personalizzazione. Dotato di un potente motore a benzina bicilindrico, sospensioni totalmente indipendenti sulle 4 ruote, servosterzo e una vasta gamma di accessori, l'XUV 590i combina in modo intelligente efficacia e capacità nella categoria delle macchine commerciali di taglia media. "Gli XUV 590i sono stati concepiti per effettuare un lavoro rapido, efficace e confortevole al tempo stesso", ha dichiarato Paul Trowman. "Gli operatori possono spostarsi rapidamente a una velocità di punta di oltre 72 km/h grazie alla forte accelerazione sviluppata dal motore a benzina bicilindrico in linea da 656 cm³, 32 cavalli a raffreddamento liquido." Questi 3 modelli completano la gamma di veicoli commerciali più vasta e varia sul mercato: 11 modelli con motore a benzina, diesel o elettrico, a due o quattro ruote motrici e in versione 2 o 4 posti.

Anche la gamma dei trattori compatti acquisisce nuovi membri: i trattori 2R. Totalmente rinnovati, i modelli 2026R e 2036R, rispettivamente a 26 e 36 cavalli, sono concepiti per ottimizzare la comodità del conducente e ridurne l'affaticamento. Questi due trattori dispongono infatti di comandi ergonomici, piantone dello sterzo inclinabile ed il cruise control. Disponibili in versione con o senza cabina, i due trattori beneficiano di un sedile a sospensione pneumatica nella loro versione cabinata.
I trattori serie 2R aumentano la produttività degli operatori grazie a diverse semplici funzionalità. Il 2036R è dotato del nuovissimo sistema di sollevamento "CommandCut" esclusivo, che consente di regolare in modo rapido e preciso l'altezza del taglio grazie ad una manopola e a una leva. Questo sistema consente di effettuare tagli quasi al millimetro e di limitare l'affaticamento dell'operatore nelle lunghe giornate lavorative.
Entrambi i modelli beneficiano del pedale "Twin Touch" che facilita la selezione della velocità di avanzamento e del senso di marcia. Grazie alla funzione "eThrottle", la macchina aumenta o riduce automaticamente il regime del motore, mentre il cruise control (di serie) mantiene la velocità di lavoro costante.
Quanto ai nuovi caricatori frontali "QuikAttach" 120R e 220R, a collegamento e scollegamento rapido, essi sono concepiti appositamente per la serie 2R, per massimizzarne le prestazioni.

Infine, completano la vasta gamma due modelli elettrici di tosaerba a spinta per uso domestico: l'R40B e l'R43B. Grazie alle nuove batterie agli ioni di litio, non c'è più bisogno di cavi, benzina o di inquinare. Adatte a superfici di taglio fino a 400 o 500 m², le tosatrici senza fili sono silenziose e affidabili.